venerdì 13 aprile 2012

E' tutta una questione di Birkin.

E' vero. Ammetto con un moto di stizza che quella originale, con tanto di pacchetto arancione foderato di bianco, sarebbe decisamente meglio ma si dice che chi si accontenta gode. E allora perché non godere?
In principio fu Banana Taipei a creare, per tutte noi povere squinternate desiderose della borsa dei sogni, la versione low cost della Birkin di Hermés. Successivamente diversi brand hanno scopiazzato l' idea, creando una capiente shopping in tessuto che riportasse le fattezze della Birkin sui lati.
L' idea, da subito, mi è sembrata divertente: in un periodo in cui la crisi la fa da padrona, sbeffeggiare il simbolo per eccellenza di lusso e opulenza è quanto di più azzeccato.
Ovviamente, da brava compratrice di borse convulsiva quale sono, devo possederne una per appagare la mia sete. La scelta, tendenzialmente, è fra questi tre marchi. 

Banana Taipei ($ 130 + 45 ss) disponibile su bananataipei.com


V° 73 (175 euro) 



Pomikaki Tokyo (70 euro)
Sul sito trovate la lista di tutti i negozi in cui trovarla. 



A me sembrano tutte quante molto simili: una scopiazzatura ben fatta e migliorata di edizione in edizione. Se dovessi scegliere secondo gusto prenderei sicuramente la V°73 (è quella che mi sembra più rifinita) ma spendere 175 euro per una borsa in canvas che utilizzerò il tempo di un' estate mi sembra un' assurdità. Sopratutto se un altro brand ha avuto l' accortezza di propormi la stessa identica cosa ad un minor prezzo.
Quindi la scelta ricade inevitabilmente su Pomikaki Tokyo, così facendo potrei anche prenderne due! Il prezzo è accessibile, l' idea di queste borse mi piace parecchio e, cosa fondamentale, la vendono in molte parti d' Italia! La prenderò a Milano la settimana prossima. Sono indecisa tra il classico arancio Hermès, il tortora e un bel rosso. 

Birkinamente vostra, Robi. 

P.S.: Si, se per caso ve lo state chiedendo, aspetto ancora che qualcuno mi regali la Constance

34 commenti:

  1. Sinceramente a me non piacciono affatto...
    Aspetterò al Brikin vera........ AHAHAHAHAHAHAHAHA!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra un ottimo proponimento Giulia!!! :D
      Io ho già messo dieci euro da parte per la Constance!
      Robi

      Elimina
  2. no ti prego non cadermi così in basso...
    balenciagamente tua, Guady!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la City di Balcenciaga costasse 175 euro ne comprerei due. Anzi tre.
      Robi :D

      Elimina
  3. A me piacciono tantissimo le Pomikaki Tokyo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è proprio carina!!! Perfetta per una gita fuori porta o per la spiaggia!!
      Robi

      Elimina
  4. Sono tutte carine, però costose. Un'imitazione la voglio pagare poco ;) Aspetterò quella vera :)

    http://fashionismyway.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è proprio un' imitazione ma, più che altro, una presa in giro; una sorta di satira nei confronti della Birkin. E' vero, per essere delle borse di tessuto costano abbastanza per questo opterò per la meno cara dato che sono tutte la stessa cosa!
      Robi

      Elimina
  5. Ma che carino questo post! Anche io fossi in te acquisterei quella più economica, tanto voglio dire, sono tutte molto simili! Per il colore...beh...io sono una fan accanita del tortora, perchè trovo che sia una nuance estremamente raffinata e anche molto versatile...certo con l'arrivo dell'estate un colore più "sprint" sarebbe l'ideale e questo dipende ovviamente anche dal tuo guardaroba.

    Ti seguo! E se ti fa piacere farti qualche risata in fatto di borse palesemente TAROCCHE...eccoti servita...http://noncontofinoadieci.blogspot.it/2012/02/sono-finteeee.html ;)

    D. - http://noncontofinoadieci.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D. il tuo post mi ha fatto morire da ridere!! Io faccio esattamente le stesse cose :D
      Benvenuta a Robilandia!
      Robi

      Elimina
  6. Io farò il possibile per farti avere lo sconto giornalisti, o magari la compro alla svendita e siamo tutti felici. Io le voglio tutte!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, il tuo mondo è in una borsa, è sacrosanto che tu le abbia tutte!!! <3
      Robi

      Elimina
  7. Aspetterò con ansia il giorno di poter comprare lei, l'unica originale Birkin!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh eh... Speriamo arrivi presto!!!
      Robi

      Elimina
  8. Le pomikaki tokyo sono carine e più accessibili rispetto agli altri due marchi,fossi in te comprerei quel modello!

    è carina quella con raffigurata la birkin rosa!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, infatti! Io sono tentata da quella rossa!!
      Robi

      Elimina
  9. Le ho viste in vetrina settimana scorsa e ho pensato piu o meno la stessa cosa :)
    E anche io voto per la pomikaki :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena le avrò per le mani ne saprò di più ma così già sono più che convinta!!
      Robi

      Elimina
  10. Robi premetto di non aver mai visto dal vivo le V73°, cosa che invece é successa con le due sorelline orientali (tipo che vorrei anche scriverci un post non appena avrò più informazioni):
    Inizialmente ero entusiasta della Pomikaki Tokio per il suo prezzo, poi l'ho toccata con mano: la Birkin sembra un adesivo lucido attaccato sulla tela che non promette lunga durata. La Banane Taipei l'ho vista solo attraverso una vetrina (é qui che ho bisogno di più info:S), ma la qualità sembra nettamente superiore, dal canvas alla stampa.
    Perciò una volta giunta a Milano dai un'occhiata in giro, la versione cinese ormai si trova, e valuta tu. 130€ (l'ho vista a questo prezzo a Roma) sono quasi il doppio di 70€, che comunque non sono pochi per una borsa di qualità mediocre.

    Baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viviana grazie per l' info! Sinceramente già spendere 70 euro per questa borsa mi sembrano esagerati quindi, volendomi solamente passare un capriccio, penso che alla fine prenderò la Pomikaki. Ovviamente non mi aspetto qualità e molto probabilmente alla fine della stagione balneare dovrò buttarla via ma almeno non avrò speso il doppio!
      Quelle fatte meglio mi sembrano assolutamente le V° 73 ma con cento euro in più mi prendo una shopping di Coccinelle che sicuramente sono di qualità superiore. L' ho vista ad una ragazza in aeroporto e l' ho trovata adorabile ma è fuori discussione spendere 200 euro per una borsa di pezza.
      A questo punto compro altre due Canvas Tote Bag di Marc by Marc Jacobs: le mie hanno fatto la guerra e dopo un lavaggio in lavatrice sono ancora perfette e costano poco più di trenta euro!

      Robi

      Elimina
  11. Robiiiiiiii.. Banana Taipei la rivende anche Leam! È un sito italiano ;)

    Nel cado decidessi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia cara ho visto su internet che ci sono anche diversi rivenditori in Italia. A Milano le ha Deluca & Pelli!!
      Ma comunque ho deciso per la Pomikaki, preferisco i giapponesi ai cinesi!!!!
      Robi

      Elimina
    2. ahuahuahuahua..in effetti anche io! W il Giappone!:O

      Elimina
  12. Passa da me,mi farebbe piacere avere un tuo commento!


    WWW.CELYNEGLAM.BLOGSPOT.COM


    TORY BURCH POST

    RispondiElimina
  13. Non saprei... a me la Banana Taipei piaceva poi l'ho vista dal vivo e mi sono cascata le braccia.
    Certo che non si può pretendere troppo da una borsa in canvas, è chiaro, però boh.... la facevo più di qualità!!
    Poi per quel prezzo....
    Per questo sarei propensa per quella che costa 70 euro, se ti piace tanto è giusto che la prendi ma almeno risparmi 100 euro ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai assolutamente colpito il mio pensiero, Alessia :D
      Robi

      Elimina
  14. il problema con la birkin, vera o low cost che sia, è che è scomodissima da aprire e chiudere...se di problema si tratta!
    Buona giornata

    Sara C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io riuscirei a passarci sopra a questo problema... :D
      Robi

      Elimina
  15. io preferisco la Pomikaki Tokyo se devo scegliere fra queste 3! Devo dirti però che ho visto in una pelletteria un modello davvero molto simile alla birkin e in pelle e ci sto facendo un pensierino.. una copia, un falso no. Però una simile appagherebbe il mio bisogno di birkin.. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucia anche io sono per la Pomikaki!!! Ho scoperto che c'è anche un negozio qui a Catania che le vende, oggi se posso ci passo... :D
      Robi

      Elimina
    2. Ciao,sono di catania e vorrei acquistare la pomikaki...potresti dirmi dove si trova il negozio che la vende a catania?

      Elimina

Dimmi la tua!